Giorgio Reali è stato riconfermato presidente del Cisvol - CSV Cremona. L'Assemblea dei soci e seguente votazione si è tenuta nella sala Conferenze del Consorzio Solco di via Bonomelli. Sono risultati eletti nel Consiglio Direttivo, oltre a Giorgio Reali: Giannino Bertoli, Giuseppe Bruno, Nicola Cappabianca, Giorgio Denti, Alessandro Portesani, Giorgio Rampi, Claudio Angelo Rossini, Silvia Corbari, Aurora Diotti, Maria Chiara Zani. Risultano inoltre membri di diritto del Consiglio Direttivo Bruno Tira (nominato dai Forum del Terzo Settore) e don Antonio Pezzetti (nominato dal Co.Ge. Lombardia)  




 Sono risultati poi eletti nel Collegio dei Garanti: Renato Bandera, Giovanni Benedini, Mario Gaiardi, Mario Oradini, Giovanna Pigoli, Angelo Rescaglio, mentre gli eletti nel Collegio dei Revisori sono Andrea Avogadro, Patrizia Barbetta, Ivo Barbisotti, Stefano Sentati.

Cisvol – CSV Cremona conta in tutta la provincia 103 soci. Il Centro di Servizio per il Volontariato opera tramite 8 dipendenti distribuiti su quattro differenti sedi: a Cremona, Crema, Gussola e Casalmaggiore. Nel 2016 Cisvol ha erogato servizi a 473 associazioni sull’intero territorio, realizzando 758 consulenze, 20 corsi di formazione, 57 iniziative di promozione realizzate in collaborazione con circa 100 organizzazioni e attuando 80 percorsi di orientamento al volontariato. Tramite i propri canali informativi ha diffuso online 1.200 news di settore.

Cisvol – CSV Cremona è attualmente impegnato in un processo di integrazione con altri tre CSV del sud della Lombardia: Pavia, Lodi e Mantova. Nell’ambito di una più vasta riorganizzazione a livello regionale, i quattro CSV costituiranno un unico polo destinato ad agire con un approccio coordinato e più sinergico, pur considerando le specificità dei quattro territori.

«È un momento importante –  ha commentato Reali -, che determina il passaggio da centro servizi a un polo di centri: il mio impegno e quello del direttivo è quello di garantire presidi territoriali e la loro vicinanza ai cittadini impegnati in ogni tipo di volontariato. È un momento di grande responsabilità per una riorganizzazione che ci vedrà impegnati fino a dicembre in modo molto forte anche nel completo recepimento e applicazione della nuova riforma del Terzo settore».

Una delle prime e più visibili trasformazioni dell’assetto di Cisvol, sarà visibile nel nuovo sito internet del Centro, costruito secondo una logica che rispecchia la nuova organizzazione regionale e con grafiche completamente rinnovate. Il sito, sempre raggiungibile tramite l’indirizzo www.cisvol.it, sarà online dal mese di luglio.