Un concerto "open-air" presso l' anfiteatro-Filanda, domenica 25 giugno, alle ore 21,00: un momento di spettacolo e aggregazione, nel segno della grande musica romantica. "Canzoni e arie...": questo il titolo del concerto. 



 L'evento è organizzato dalla Corale San Bernardino e dalla Proloco di Soncino, con il patrocinio del Comune. La serata vede anche l'adesione della Caritas Cremonese, dell' Avis di Soncino e del Volontariato Soncinese, impegnati nella raccolta di fondi a favore delle popolazioni terremotate del Centro Italia, attraverso la "ANFFAS Sibillini Onlus", capofila nel progetto di gemellaggio fra le diocesi di Cremona e Camerino-San Severino Marche.
 
In programma le canzoni più famose della tradizione napoletana, e non solo: da "Torna a Surriento" a "Santa Lucia", da "O sole mio", a "Firenze sogna". A proporle, un duo vocale di riconosciuto spessore: il mezzosoprano Nadiya Petrenko e il baritono Giuseppe Tomasoni.
 
Nadiya Petrenko, di origine ucraina, già prima voce solista al Teatro d'Opera di Leopoli dove prende il via la sua carriera di cantante lirica che l'ha portata ad esibirsi presso prestigiosi teatri italiani, oggi è al vertice di una importante scuola musicale a Cremona; Giuseppe Tomasoni, voce solista della Corale San Bernardino e collaboratore stabile di storiche formazioni cremonesi, è reduce da un applaudito concerto nella Chiesa dei Frari a Venezia.
 
Ad accompagnare i cantanti nella esecuzione delle più note melodie, tutte scritte a cavallo tra Ottocento e Novecento, un trio di musicisti sempre presenti sulla scena cremonese: Marco Rozzi (flauto), Jack Masseroli (contrabbasso) e, al pianoforte, Giorgio Scolari, qui anche in veste di maestro direttore.
 
Ci sono tutti gli ingredienti per assicurare uno spettacolo musicale capace di affascinare gli ascoltatori.
 
In caso di maltempo, lo spettacolo si effettuerà nella Sala Convegni della Filanda.